Sabato, 16 Febbraio 2013 20:37

8 marzo 2013 - Da Marinaleda: Politiche abitative e anticrisi possibili

Vota l'articolo

8 marzo 2013 - h.18.30 @ CS Cantiere

Dibattito con:
- Esperanza del Rosario Saavedra Martín, Vicesindaca del Municipio di Marinaleda (Siviglia, Spagna)
- Comitato Abitanti di San Siro e comitati milanesi per il diritto all'abitare

Ascolta l'intervista: [ DOWNLOAD - 5.6 Mb ]

Watch live streaming video from metrixvideocrew at livestream.com

 

Ci dicono di accettare incondizionatamente i diktat della finanza perchè non c'è alternativa possibile. Dovremmo subire governi tecnici che per salvare le banche e il sistema neoliberista in crisi applicano politiche di austerità, di lacrime e sangue per il 99%. Si preferisce il profitto sacrificando le persone, il loro realizzarsi e stare bene, togliere loro il futuro (ed il presente): disoccupazione in crescita, soprattutto per le fasce giovani della popolazione, impoverimento generale, deprivazione dei diritti primari, come quello alla casa, attraverso sfratti, sgomberi, pignoramenti e politiche abitative che non rispondono più ai bisogni sociali ma piuttosto a quelli degli speculatori. Ma... esistono esperienze che dimostrano il contrario: Marinaleda, piccolo comune resistente dell'Andalusia, ha in anni di lotte costruito qualcosa di diverso. Qui l'occupazione tende al 100%, la terra è di chi la lavora e attraverso l'autocostruzione si può pagare un affitto mensile di 15 euro. Anni di lotte per la riappropiazione dei terreni ha portato alla costruzione di cooperative agricole che danno lavoro a molti degli abitanti, che controllano tutta la filiera produttiva, diventandone garanti nella collettività. Ci sono poi negozi, servizi di base e attività sportive, che forniscono altri posti di impiego. Tramite espropri o acquisti il Comune possiede alcuni terreni lottizzati che mette a disposizione per progetti di autocostruzione, fornendo anche assistenza tecnica, materiali e competenze specifiche, anche se sono i futuri abitanti delle case si occupano in primis dei lavori. Queste e altre iniziative a Marinaleda sono esempi possibili di politiche anticrisi basate sul recupero, la riappropiazione, la partecipazione, il benessere delle persone e delle comunità e non sul profitto, la speculazione e l'austerity.

>> Alcuni articoli che hanno acceso l'attenzione internazionale sull'esperienza di Marinaleda:

25/05/2009 - The New York Times: "A Job and No Mortgage for All in a Spanish Town"

9/08/2012 - Pùblico: "Marinaleda, l'oasi rossa che sfida la crisi (traduzione presseurop.eu)"

>> Guarda il documentario

Marinaleda. El sueno de la tierra
(Documentario, Spagna, 2007, 64 min)

Directores: Eva Abad y Pablo García Cabrera
Actores: Jornaleros audiovisuales

>> Altri articoli

22/08/2012 - Linkiesta: "Ora basta, tetto a 1.300 euro per gli stipendi dei politici"

16/11/2012 - il Cambiamento: "Marinaleda, nel sud della Spagna il paese che non sente la crisi"

13/05/2012 - Lettera 43: "Spagna, socialismo anticrisi. Siviglia, modello contro la recessione"

9/09/2012 - Lettera 43: "Hasta Marinaleda siempre"

Disclaimer

I contenuti pubblicati in questo sito sono pubblicati sotto licenza Creative Commons.

Licenza Creative Commons

Questo sito è validato secondo gli standard:

Valid XHTMLValid CSS
Vai all'amministrazione
>>> Login <<<